NEWS

Sovrappeso e obesità: differenze, rischi e rimedi

L’obesità è una condizione ben diversa dall’essere in sovrappeso. Tale differenza risiede nel sistema di misurazione dell’Indice di Massa Corporea (IMC) che calcola la percentuale di massa grassa di un individuo in relazione all’altezza.

In base ai parametri numerici ottenuti dal calcolo dell’IMC varie condizioni di cui il soggetto è inconsapevolmente affetto, ed è raggruppabile in 4 macro-categorie quali:

  • Sottopeso: IMC al di sotto di 19.
  • Medio: IMC compreso tra 19 e 24.
  • Sovrappeso: IMC compreso tra 25 e 30.
  • Obesità: IMC superiore a 30.

Quali sono le cause e i rischi dell’obesità?

Per obesità si intende un eccessivo aumento di grasso corporeo con conseguente aumento di peso. Tra le cause di questa patologia vi sono:

  • Componente genetica.
  • Scelte di vita sbagliate.
  • Fattori socio-economici sfavorevoli.
  • Fattori metabolici compromessi.
  • Problemi endocrinologici.
  • Cure mediche particolari.

Generalmente, oltre a problematiche relate alla salute, tale condizione incide negativamente anche in abito lavorativo, relazionale e sessuale creando il più delle volte uno stato di alienazione dal resto della società.

Diversi studi hanno dimostrato che l’obesità comporta un abbassamento della qualità della vita in quanto riduce le capacità fisiche di chi ne è affetto, così come le cure farmacologiche croniche che a loro volta si associano ad effetti collaterali debilitanti.

Oltre l’influenza della sfera psicologica, un IMC superiore alla norma porta con sé una serie di problematiche collegate ai fattori di rischio associati quali: ipertensione, tendenza all’infarto, malattie coronariche e condizioni di alterato metabolismo, come il diabete di tipo 2 o l’ipercolesterolemia.

Considerando le patologie date l’eccessivo aumento di grasso corporeo, appare chiaro come l’obesità rientra tra i principali fattori di mortalità. L’aspettativa di vita, infatti, si abbassa di 7-10 anni mentre si alza il rischio di morte ad ogni kilo e centimetro in più sulla circonferenza addominale.

Si stima che ogni anno in Europa muoiano 320.000 persone a causa di complicazioni legate al peso.

Rimedi contro l’obesità

Quando non dipende da una patologia in particolare, l’unico trattamento possibile è quello di attuare una strategia di prevenzione e controllo del regime alimentare. È importante, però, che il soggetto venga monitorato costantemente sia fisicamente che mentalmente durante tutto il percorso.

Alcuni consigli per combattere l’obesità sono:

  • Consumare cibi ricchi di fibre.
  • Sostituire i grassi animali con quelli vegetali.
  • Svolgere attività fisica ogni giorno per almeno 30 minuti.

In caso di IMC superiore a 40 è possibile optare per un intervento di chirurgia bariatrica.